Try an audiobook on us

Notti bianche

Narrated by: Fabrizio Bentivoglio
Length: 2 hrs and 16 mins
2 out of 5 stars (1 rating)

£7.99/month after 30 days. Cancel anytime

Summary

Nell'incanto evanescente delle notti pietroburghesi tra maggio e giugno, un giovane vagabondeggia in solitudine, perso in fantasticherie e in fervide immaginazioni. L'incontro con un'altra creatura notturna, una donna appoggiata a un parapetto di un canale che piange una delusione d'amore, gli regalerà il sogno di un'avventura meravigliosa. Pubblicato per la prima volta nel 1848, Notti bianche ha ispirato il film omonimo di Luchino Visconti, in cui il ruolo del sognatore era interpretato da Marcello Mastroianni.

Versione integrale.

©1996 Giulio Einaudi Editore (P)2011 Emons Audiolibri

What members say

Average customer ratings

Overall

  • 2 out of 5 stars
  • 5 Stars
    0
  • 4 Stars
    0
  • 3 Stars
    0
  • 2 Stars
    1
  • 1 Stars
    0

Performance

  • 2 out of 5 stars
  • 5 Stars
    0
  • 4 Stars
    0
  • 3 Stars
    0
  • 2 Stars
    1
  • 1 Stars
    0

Story

  • 2 out of 5 stars
  • 5 Stars
    0
  • 4 Stars
    0
  • 3 Stars
    0
  • 2 Stars
    1
  • 1 Stars
    0
Sort by:
  • Overall
    2 out of 5 stars
  • Performance
    2 out of 5 stars
  • Story
    2 out of 5 stars

Pesante e pomposo

Una noia infinita ed un'interpretazione teatrale (del resto, non è certo colpa dell'interprete, che anzi ha svolto un lavoro eccellente, ma del testo stesso che mi è risultato estremamente pesante).

Anche la storia in sé è molto stupida e insensata.
Lui è un disadattato che si innamora di lei, lei è innamorata di un altro, allora lui la aiuta a ritrovarlo anziché cercare di conquistarla , poi i due convolano a nozze e il disadattato ci resta male.

Una noia mortale piena di discorsi struggenti ottocenteschi "Dio mio!" "oh mia adorata!" etc etc..

Sort by:
  • Overall
    3 out of 5 stars
  • Performance
    2 out of 5 stars
  • Story
    4 out of 5 stars
  • Sam
  • 21-02-16

Non esaltante ma consigliabile

Bentivoglio è bravo ma esagera con l'interpretazione, Nasten'ka suona per lo più ridicola e impedisce di godere a pieno della narrazione.

In definitiva l'ascolto è comunque piacevole, a tratti riesce a emozionare, non esaltante ma consigliabile.

1 of 1 people found this review helpful