Listen free for 30 days

Listen with a free trial

One credit a month, good for any title to download and keep.
Unlimited listening to the Plus Catalogue - thousands of select Audible Originals, podcasts and audiobooks.
Exclusive member-only deals.
No commitment - cancel anytime.
Buy Now for £25.89

Buy Now for £25.89

Pay using card ending in
By completing your purchase, you agree to Audible's Conditions of Use and authorise Audible to charge your designated card or any other card on file. Please see our Privacy Notice, Cookies Notice and Interest-based Ads Notice.

Summary

Protagonista d'eccezione è Orson Welles, giunto in Italia nel 1947 per girare Cagliostro, capostipite delle produzioni americane a Cinecittà che avrebbero inaugurato la Dolce Vita.

Dopo il divorzio da Rita Hayworth, Welles si ritrova coinvolto come testimone nella morte di una comparsa e decide di assumere un investigatore italiano per svelare la verità.

Frattanto, si innamora di Lea Padovani e intorno a lui l'Italia del dopoguerra si prepara alle elezioni del 18 aprile 1948, tra scandali e manifestazioni di piazza.

Noir singolare, condotto con notevole perizia, ricco di colpi di scena, Dissolvenza al nero è uscito nel 1994 e ha vinto il Premio Hemingway. Tradotto in svariate lingue, è diventato un film diretto da Oliver Parker.

"A qualche lettore interesserà sapere quanto di "vero" e quanto di "inventato" contiene questo libro. Cercherò di accontentarlo. Sono veri tutti i dettagli che riguardano la vita e la permanenza italiana di Orson Welles, mentre è evidentemente del tutto immaginaria la sostanza del giallo: non è mai esistito un "caso Deller".

Ma alcuni particolari che possono sembrare falsi non lo sono affatto. È lo stesso Welles a raccontare, ad esempio, di essere stato perseguitato da Lucky Luciano con la proposta di fare un film sulla sua vita.

E Welles incontrò effettivamente Palmiro Togliatti in una trattoria romana, come testimoniano alcune foto d'epoca conservate nel dossier che l'FBI aprì sul conto di Welles dal 1945 al 1949."

Davide Ferrario, tra i più affermati e apprezzati registi italiani, comincia a occuparsi di cinema nel 1976, come critico e distributore indipendente. È sua la prima monografia italiana su Fassbinder (1984) ed è lui che porta in Italia i primi film di Wenders, Fassbinder, Jarmusch e altri registi di chiara fama.

Nel 1987 dirige il suo primo cortometraggio, cui fanno seguito parecchi importanti documentari e lungometraggi che s'impongono all'attenzione del pubblico e della critica internazionale.

Tra i principali si ricordano La fine della notte, Tutti giù per terra, Guardami, La Rabbia, Dopo Mezzanotte, Tutta colpa di Giuda, Piazza Garibaldi, Se devo essere sincera, La luna su Torino, e il recente documentario La zuppa del demonio.

©2020 Grandi & Associati S.r.l. (P)2021 Audible Studios

What listeners say about Dissolvenza al nero

Average customer ratings

Reviews - Please select the tabs below to change the source of reviews.