LISTENER

Blind Girl

  • 77
  • reviews
  • 117
  • helpful votes
  • 319
  • ratings

I Siciliani difficili

Overall
5 out of 5 stars
Performance
5 out of 5 stars
Story
5 out of 5 stars

Reviewed: 18-05-20

Questo é il mio primo libro dal Sciascia. Mi pare una scelta ottima: ci trovo il succo dell'autore avvolto in un giallo provinciale. E poi narrato da un Massimo Malucelli che lo sente fino alle ossa.
Ma dái, questi Siciliani dcon il loro stile floreale, accidentato, allusivo... Be', piuttosto cento pagine di Svevo che un racconto breve di Pirandello. Ma é probabilmente solo questione di abitudine. Leggo poco dai meridiani, tant'é vero. Bene, dopo questo impacco da parte del Sciascia mi curo con un pizzico di Baricco.

Non per me

Overall
2 out of 5 stars
Performance
5 out of 5 stars
Story
3 out of 5 stars

Reviewed: 13-05-20

Lo sai quando un libro comincia male. E anche dopo diversi minuti o quarti d'ora rimani insensibile. Aspetti che inizii la magia. No, stavolta nessuna magia, solo parole messe l'una dopo l'altra. Va detto questo nonostante gli sforzi del narratore geniale. Peccato.

Le ambizioni sbagliate

Overall
2 out of 5 stars
Performance
5 out of 5 stars
Story
2 out of 5 stars

Reviewed: 13-05-20

Be', una aspetterebbe qualcosa di meno caotico da parte di un genio. Tutto il libro mi sembra come se le pagine fossero soqquadrate e poi messe in una certa disordine diversa. Non ci vedo una linea chiara dei ragionamenti, non ci vedo le idee destillatissime dopo tanti anni di ricerca. Ci vedo solo confusione e grandissime parole vacue. Deplorevole. Mi domando se anche le altre opere del Sommo Divulgatore sono similmente mal messe.

Completely satisfactory

Overall
5 out of 5 stars
Performance
5 out of 5 stars
Story
5 out of 5 stars

Reviewed: 17-06-19

So you've seen the movie. So did I, sort of. And even if I am able to listen to no more than a dozen of Elton hits, 'Rocket Man' made me curious.
Now, 'The Biography' may sound a bit pompous but surely this humble, respectful and warm-heartedly written new book about Sir Elton is much far from wanting to be larger than life. I knew everything what I ever wanted to know about him in a funny, tender, tactful and (it seems to be the case) reliable manner. I would highlight the accurate historical and musical background and the professionally researched, often day by day account of Elton's carreer without ever being tedious. The author gives us an enjoyable analysis of each release and is full of admiration towards his subject but also full of sober criticism.
The narrator read the whole stuff full of awe and often near to tears. He read it like poetry. It was slightly annoying at the beginning but all in all suited the lovely tone of the biography. Sorry, The Biography.

Leggendolo mi viene il mal di stomaco addosso

Overall
2 out of 5 stars
Performance
5 out of 5 stars
Story
3 out of 5 stars

Reviewed: 12-05-19

Uffà, che libro mal fatto. All'epoca provavo a leggere Dies Irae dell'autore. Mi trovavo non intelligente abbastanza per capacitarlo. E adesso questo...
Mi posso benissimo immaginare il signor Genna. Un sapientone che parla di continuo, uno che sa lunga di ogni connessione geopolitica ed economica e se non sei ben informato ti guarda con occhi così beffardi che vuoi morire. Meno male che a tutto ciò viene uno stile quasi adolescente di scrivere. Maldestro. Irritante. Un romanzo d'esordio, bene. Ma se dal protagonista sappiamo solo che ha sonno per tutto il corso del libro e NIENT'ALTRO dico che si tratta di un romanzo sgradevole. Non è atmosferico, non è credibile, non è ben ritmato e ben costruito. Basta così e mille grazie, non voglio più Genna in vita mia.
Ma il signor Lamonica è stato un narratore bravissimo. Andavo fino in fondo nel 'Catrame' solo per poter ascoltare la sua voce, lL'unico chiarore tra i nei.

The Dirty Adventures of Mr. Sixpack

Overall
5 out of 5 stars
Performance
5 out of 5 stars
Story
5 out of 5 stars

Reviewed: 12-05-19

Oh, what an extraordinary biography this fellow had written! It catapulted me right to the L. A. of the 30's and on so vividly I could feel the smell of Bukowski's armpit! He was probably a massive pain in the ars, but this book is better than any novel I read the previous year. Bukowski is among the few American authors I am able to read, but I had no clue how remarkable his personality was. This biography made me feel every aspect of the life and times to the bone. Very well written and exciting.
At first I thought I listen to some generated voice, but I grew to love the author's narration very quickly. My next pick will be his bio about Lou Reed, an other obscur American idol.

1 person found this helpful

5 casi per l'Avvocato Guerrieri cover art

Voglio Guerrieri per fidanzato

Overall
5 out of 5 stars
Performance
5 out of 5 stars
Story
5 out of 5 stars

Reviewed: 30-04-19

Insano, lo so. Eppure I cinque casi li ho letto in un fiato. Praticamente in una settimana.
Mi avevano già raccomandato Carofiglio. Mi avevano detto: fanculo ai polar, il giallo italiano rispecchia più fedelmente ogni fenomeno di una società che uno squallido romanzo poliziesco svedese. Mi avevano detto che il giallo italiano é il sommo della letteratura contemporanea nell’Italia di oggi, da non svalutarlo, da non trascurarlo. Così quando questo cofanetto apparve nel catalogo dell’Audible, lo scaricavo tempestivamente.
Qui tutto è perfetto. Semplicemente non sono capace di trovarci un momento debole, una scena meno riuscita. E lo dico a un audiolibro che dura quasi 35 ore. Il protagonista, con le sue battute goffe, gusti musicali antiquati e qualità spirituali è così ben fatto che quasi quasi gli senti il sudore, il respiro. L’ambientazione, i ritmi, i dialoghi, l’atmosfera, il messaggio sono elaborati alla perfezione. E tutto questo letto dall’autore da professionista.
Mi commovevano ed appassionavano soprattutto i brani di dialogo interno fra Guerrieri e Guerrieri. I dubbi, i pro e contra morali ed etici, le ponderazioni giuridiche ci aggiungevano un tocco molto credibile ed amabile. Tutta la serie sa di vita, di Bari, di italianità, a non dir altro.
Temo la mia avventura con il Carofiglio non finisce qui. Ci sono altri 10 libri su Audible a disposizione...

Attenzione! Capitoli giganti!

Overall
1 out of 5 stars
Performance
4 out of 5 stars
Story
5 out of 5 stars

Reviewed: 28-04-19

Povera ascoltatrice, non sognare di cercare la tua eroina prediletta e poter riascoltare le singole favole. Questi balordi presso Mondadori hanno tagliato l'audio in tre file giganti, cosicché la registrazione non favorisce la lettura occasionale. Se lo ascolti in modo lineare, va bene. Ma questo é addirittura un libro da ascoltare piú liberamente. Mondadori, stavolta avete fatto un grosso sbaglio! Da parte mia questo titolo lo restituisco oggi stesso.

Worse than all the rest

Overall
2 out of 5 stars
Performance
5 out of 5 stars
Story
4 out of 5 stars

Reviewed: 15-04-19

I think Bernard wrote some really huge novels which are even today no dated crap. I have read 'The Fixer' back in the 80's when I was a kid in a briliant Hungarian translation. And you know what? This original version simply does not work for me. It's like a not bad Russian novel translated by a mediocre American high school teacher. The major irritation has been caused by its vocabulary. Like an ambitious first novel which desperately needs loads of editing. I don't recall what has been so appealing in it back in 1985. I am sorry.
If you want to know the real Malamud, read instead 'The Assistant' or 'A New Life' and please the incredible audio version of his complete stories released by Audible Studios. As fresh as today's peach.

Che palle!

Overall
4 out of 5 stars
Performance
3 out of 5 stars
Story
4 out of 5 stars

Reviewed: 31-03-19

Potrebbe essere anche bello, ma il Culicchia come autore ha una forte tendenza per lo zuccherato. Vista annebbiata dalle lacrime. Commozione. Autoflagellazione. Lacrime. Abracci e baci. Lacrime di nuovo.
La materia che il Culicchia ha non giunge per un romanzo intero. Lo spazio che ci rimane lo riempie con elementi saggistichi. Il Culicchia é sicuramente un uomo che sa tante cose e vuol farci parte, ma ne avevamo letti tantissimi di quelli romanzi saggi ormai... Pietá, per favore.
I protagonisti sono poco credibili. Immaginate un conduttore d'orchestra che ha tempo per una vastissima ricerca del nazismo (il risultato della quale sono un paio di pagine confuse peró) e che passa mesi interi ogni anno con i suoi figli. Un conduttore d'orchestra che seduce letteralmente OGNI donna con le lentigini. Un conduttore d'orchestra che piagnucola di continuo in modo irritante: gna gna gna che mostro sono da abbandonare i miei figli appena quando il naso gli sgocciolava, gna gna gna, che padre mostro sono da lasciar famiglia mia quando i figli stavan sedendo sul bidé col culetto unto di pupú, gna gna gna.
C'é dell'umorismo, c'é dell'ironia, c'é del sarcasmo, ma in fondo in fondo vedo che il Culicchia si commuove per il proprio testo. Per il testo proprio. É quando sta in cima ad ogni pianto, quando sta fino alla pancia in un lago di lacrime, io dico: che palle!